Come utilizzare il sussidio per i gruppi

Il sussidio proposto per il cammino verso Cracovia, realizzato dall'equipe del servizio di pastorale giovanile in collaborazione con Caritas diocesana e il Granello di Senapa offre materiali organici e pratici per dare la possibilità di costruire un cammino unico e personalizzato all’interno dei singoli gruppi, e si presta ad essere inserito in un discorso più ampio e specifico. La traccia fornisce gli spunti utili per presentare un percorso autonomo in ogni singolo periodo, e  vuole andare a sollevare singole criticità in base alle tematiche specifiche affrontate.

Nell’ideale cammino verso Cracovia, si assume a simbolico prototipo la storia di una vita in ricerca per trarne spunti di riflessione, trovando nelle glorie e negli errori di valutazione di Chris tracce che indichino il cammino. Si tratta della Vita, raccontata attraverso frammenti del  romanzo “Nelle terre estreme” di Jon Krakauer.

Si cerca poi di affiancare alla vita “reale” di ricerca, la narrazione delle Beatitudini con il valore simbolico di aprire il percorso a un orizzonte più ampio di significati, estrapolando dalla lettura del Vangelo le linee guida di un orientamento alla strada che si compie quindi, attraverso il valore della Parola, anche puntando lo sguardo a percorsi ideali, fonti di ispirazione e meraviglia.

L’incontro con il racconto di alcuni Testimoni diocesani è il punto di unione, ciò che collega vita terrena e vita narrata nel Vangelo, realizzando come l’essere beati oggi significhi intraprendere un cammino fatto di atteggiamenti nuovi, di esistenza che si rinnova con l’altro e per l’altro, in unico modo di raggiungere, alla fine del percorso, il reale arricchimento umano, la felicità nella condivisione.

In questo modo si sono identificati tre momenti di approfondimento e crescita (la Vita, la Parola, i Testimoni), tre filoni il cui incrocio è legato alla possibilità di offrire percorsi integrativi specifici e orizzonti più estesi. Gli spunti offerti dunque possono rappresentare tre ipotetici incontri, che seguono quanto proposto, oppure “esplodere” in più riflessioni perché integrati con le necessità specifiche del gruppo.

L’attenzione specifica alle necessità del gruppo, la possibilità di approfondire il percorso in base alle sue caratteristiche, l’idea di partire dalle necessità e richieste dei ragazzi, rappresenta la personalizzazione di un cammino e la sua naturale valorizzazione. L’ufficio di Pastorale Giovanile si rende disponibile ad illustrare il percorso agli educatori nelle rispettive parrocchie e lo staff del Granello di Senapa ad approfondire con percorsi formativi tematiche mirate.  

Servizio di Pastorale Giovanile: segreteria@pastoralegiovani.re.it e 0522515953

Granello di Senapa: info@granello.re.it e 0522516163